diretto da Maria Silvia Sacchi

Supply chain act: i motivi della bocciatura e cosa succede ora

L’annunciata astensione di alcuni paesi (fra cui Italia e Germania) ha portato al rinvio del voto sulla norma Ue per la responsabilità sociale e ambientale delle aziende. Molte le resistenze del mondo corporate, ma rimane il tema di come garantire processi sostenibili ed eticamente corretti

Supply chain act: i motivi della bocciatura e cosa succede ora

Doveva essere una formalità: il voto del 9 febbraio con il quale Consiglio UE avrebbe approvato...

Per visualizzare questo contenuto devi entrare con la tua username e password. Se non sei ancora abbonato clicca qui per iscriverti.

Manuela Travaglini
Giornalista pubblicista, ha sempre affiancato alla carriera legale quella nel mondo della comunicazione, specializzandosi in Leadership and Communication, Storytelling, e, da ultimo, Career Coaching. Manuela collabora con testate nazionali ed internazionali e cura un blog legale su La Repubblica.