diretto da Maria Silvia Sacchi

La tendenza

Parola d’ordine dei GenZ: personalizzare. Per le aziende la sfida si fa più difficile

Annamaria Esposito (Iulm): “Una questione che riguarda l’insieme di valori e la visione del mondo di cui la generazione è portatrice. L’idea che il futuro sia un concetto difficile da afferrare e che il qui e ora sia l’unica dimensione certa”

Parola d’ordine dei GenZ: personalizzare. Per le aziende la sfida si fa più difficile

I giovani d’oggi sono stanchi, soffrono molto lo sconforto, l’ansia da performance e la mancata vis...

Per visualizzare questo contenuto devi entrare con la tua username e password. Se non sei ancora abbonato clicca qui per iscriverti.

Posted by